Loading the content... Loading depends on your connection speed!

Doppie punte: prevenzione e rimedi

Eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli? Una bella sfida, ma giocando di prevenzione si può!

Tagliare i capelli a causa delle doppie punte è l’incubo di ogni donna, fin da quando si è bambine. Spesso si fatica a farli crescere e quando si è raggiunta la lunghezza desiderata ci si accorge che in realtà i capelli non sono così belli come li avevamo sognati, ma sfibrati e pieni di doppie punte.

Quali sono le alternative?

CAUSE DELLE DOPPIE PUNTE

Le doppie punte (tricoptilosi) sono un inestetismo dei capelli, i quali vengono colpiti nella loro parte più fragile: essi perdono cheratina all’estremità, seccandosi, con conseguenti fratture che provocano la caratteristica biforcazione delle punte e del fusto.

Un vero problema che si manifesta soprattutto nei capelli lunghi, che non sono spuntati con regolarità, o quando le chiome non sono particolarmente curate.

Quali sono le cattive abitudini che provocano le doppie punte?

  1. Il calore artificiale causato da phon, piastre e arricciacapelli.
  2. Pettinare i capelli quando sono bagnati.
  3. Usare pettini a denti stretti e spazzole con setole sintetiche.
  4. Strofinare i capelli con l’asciugamano.
  5. Colorazioni e permanenti.
  6. Lavaggi troppo frequenti.
  7. Alimentazione non equilibrata.
  8. Fumo

RIMEDI PER LE DOPPIE PUNTE

Quando le doppie punte compaiono c’è poco da fare: ricorrere al taglio è inevitabile per riportare in salute e bellezza le lunghezze. Quanto tagliare? I parrucchieri consigliano almeno un paio di centimetri.

Se le doppie punte non affliggono ancora la nostra chioma, invece, possiamo lavorare molto bene sulla prevenzione:

  • Recarsi periodicamente (all’incirca una volta ogni due mesi) dall’hair stylist per tagliare le estremità di 1 cm: si tratta veramente di un’inezia considerando che i capelli crescono mediamente di 1-1.5 cm al mese.
  • Utilizzare trattamenti nutrienti sulle punte, come l’olio di argan, emolliente e protettivo, o quelli ricostitutivi come i cristalli liquidi a base di semi di lino.
  • Curare i capelli in toto, con shampoo intensamente nutrienti o con shampoo illuminanti e anti-secchezza, che diano luminosità e morbidezza alla chioma e, una volta a settimana, applicare una maschera rigenerante e rinforzante del capello.
  • Preferire tinte organiche, a base di hennè, o prive di ammoniaca, e ricorrere ai riflessanti naturali per diminuire la frequenza delle tinte.
  • Diluire gli shampoo e i balsamo con l’acqua.
  • Usare creme termo-attive prima dell’uso della piastra (la cui va frequenza d’uso va ovviamente ridotta al minimo).
  • Mangiare frutta secca, legumi e alimenti ricchi di zinco e minerali.

Con la prevenzione, uno dei tuoi incubi peggiori svanirà e i tuoi capelli saranno sempre in splendida forma!

Facci conoscere la tua esperienza con le doppie punte nei commenti 🙂 .

 

 

 

 

Facebook Comments

comments

Leave a Comment

Facebook Connect

Mobile version: Enabled

img-newsletter